Consigli - Il piano bar

mercoledì, 24 giugno 2020

Consigli - Il piano bar

Avere un piano bar a casa è meraviglioso, ma all'inizio la progettazione può risultare difficile. Come fare? Che cosa acquistare?

Non c’è storia che tenga: invitare gli amici a casa e offrire loro un cocktail home made non ha prezzo. Per non parlare di quelle giornate grigie e negative al lavoro per cui vorresti fare le valigie e scappare lontano. Un cocktail preparato a regola d’arte è sempre un’ottima alternativa a un viaggio matto e disperatissimo dall'altra parte del globo. Per poter realizzare il tuo sogno ad occhi aperti bastano alcuni accorgimenti, e una volta trovato l’angolo del soggiorno adatto, non ti resta che iniziare a pianificare.

Quali sono le tue preferenze?

I liquori presenti sul mercato sono tantissimi ed è impensabile possederli tutti. Oltre ad essere un incredibile spreco di denaro e di spazio, non avrebbe alcun senso possedere una pregiata bottiglia di whisky per poi non utilizzarla, poiché nessuno magari ne apprezza il sapore. Nel tuo piano bar devono trovare posto solo i liquori e gli amari che piacciono a te e agli amici.

Che cosa è veramente essenziale?

Quando decidi di avere un piano bar, alcuni utensili e accessori sono semplicemente un must. Presente in due diverse varianti - la classica e la Boston - lo shaker per esempio è incredibilmente importante e indispensabile per la preparazione di numerosi cocktail. Un ruolo importante è rivestito inoltre dal jigger, ossia un accessorio con cui è possibile misurare facilmente la corretta quantità di liquido per i singoli ingredienti del cocktail. Il colino invece permette di versare il cocktail, senza che ghiaccio o pezzi di frutta indesiderati finiscano nel bicchiere. Jigger, colino e pestello spesso sono disponibili in pratici set. Un buon cavatappi di qualità ti permetterà di aprire senza sforzo le bottiglie di vino, senza rischiare di spezzare il tappo in sughero, mentre il cestello del ghiaccio con apposite pinze ti permetteranno di avere cocktail sempre alla giusta temperatura. Da ultimo, non dimenticare di scegliere bicchieri di ottima qualità e di diverse forme.

Infine, un piccolo consiglio: non farti prendere dalla frenesia e costruisci il tuo piano bar un pezzo per volta. In questo modo eviterai di acquistare oggetti inutili o alcolici e ingredienti che in realtà resterebbero inutilizzati.